Il progetto architettonico

Il Centro Diurno è articolato in tre nuclei, ciascuno dedicato ad una delle tre principali fasi della malattia. Il cuore di ogni nucleo è l'area delle attività occupazionali, nella quale possono essere svolte attività di stimolazione cognitiva e sensoriale con l'ausilio di arredi progettati per il supporto e il mantenimento delle capacità degli ospiti. Attorno a quest'area si trovano gli altri locali: soggiorno, cucina, zona tv e riposo, ecc.

Ognuno dei nuclei si affaccia su giardini esterni attrezzati (percorsi, luoghi di sosta e aiuole con fiori, alberi da frutto, erbe officinali) anche per attività all'aperto: giardinaggio, ortoterapia, pet therapy.

I tre nuclei sono collegati da un percorso allestito a galleria d'arte terapeutica che ospita mostre temporanee aperte al pubblico.
Il corridoio si sviluppa lungo tutto il centro diurno e consente agli ospiti di passeggiare in autonomia e in sicurezza.
Lungo Il percorso si trovano le porte d'accesso ai locali di servizio e ai locali per le attività (palestra, falegnameria, parrucchieria). Fulcro del Centro è il giardino d'inverno, nel quale è possibile sostare, svolgere giardinaggio, rilassarsi, ascoltare musica.