La coordinatrice del Centro antiviolenza “Parla con noi” interviene al Consiglio Comunale per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

Nel 1999 l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha proclamato il 25 novembre “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne”. Questa data fu scelta in ricordo del brutale assassinio delle tre sorelle Mirabal uccise nel 1960 nella Repubblica Dominicana, allora governata da una dittatura.

Il 25 novembre 1960 mentre si recavano a far visita ai loro mariti in prigione, furono bloccate sulla strada da agenti del Servizio di informazione militare, condotte in un luogo nascosto, torturate, massacrate a colpi di bastone e strangolate, per poi essere gettate in un precipizio, a bordo della loro auto, per simulare un incidente.

In Italia questa “giornata internazionale” è stata celebrata solo a partire dal 2005 per iniziativa di gruppi e associazioni di donne. E’ quindi di particolare importanza il riconoscimento istituzionale di questa data che viene dato quest’anno dal Comune di Pesaro con la convocazione di un Consiglio Comunale straordinario monotematico sulla violenza sulle donne. Al Consiglio interverranno alcune esperte tra cui Gabriela Guerra, coordinatrice del Centro antiviolenza “Parla con noi” gestito da Labirinto.

Il Consiglio Comunale si inserisce nel più vasto programma di iniziative “La violenza si nasconde nel silenzio” che vedrà la città tappezzata da manifesti delle allieve e allievi del Liceo Artistico “Mengaroni”, una mostra di elaborati di una classe V di questo Istituto e la serata di sport “La violenza non fa mai canestro” con i giocatori della Vuelle e della Nazionale Italina Cantanti.

Scarica il programma