Cooperativa

On line le documentazioni aggiornate sulle norme generali per la sicurezza e il disciplinare  sulla gestione dei dati 



Labirinto cooperativa sociale ha aggiornato la seguente documentazione:

  • IRGQ09_R13 Norma Generali Sicurezza Sul Lavoro - aggiornamento 2020
    dedicata alle regole generali sulla sicurezza 

    Per tutti gli addetti al pronto soccorso e figure sanitarie: infermieri
    Note legate al Primo Soccorso durante la pandemia (medico competente formatore)

    In caso di necessità di rianimazione cardiopolmonare in sospetto/accertato caso di Covid-19 in ambiente extra-ospedaliero, le principali modifiche proposte riguardano la necessità di ridurre il rischio di esposizione al virus per i soccorritori, il loro conseguente contagio e la diffusione ulteriore della malattia e costituiscono un'estensione del principio generale di sicurezza già presente in tutti i protocolli di gestione delle emergenze.
     
    • L’International Liaison Committee on Resuscitation (ILCOR) ha condotto una revisione sistematica per rispondere a 3 quesiti:
    • Le compressioni toraciche o la defibrillazione sono da considerare procedure che generano aerosol (PGA)?
    • Le compressioni toraciche, la defibrillazione o la RCP (tutti gli interventi della RCP comprese le compressioni toraciche) aumentano la trasmissione dell’infezione?
    • Che tipo di DPI è richiesto per chi esegue le compressioni toraciche, la defibrillazione o la RCP al fine di prevenire la trasmissione dell'infezione dal paziente al soccorritore?

      Le raccomandazioni di ILCOR per il trattamento sono:

      Suggeriamo che le compressioni toraciche e la rianimazione cardiopolmonare possono generare aerosol (raccomandazione debole, certezza dell’evidenza molto bassa).
      Suggeriamo che, durante l'attuale pandemia di COVID-19, i soccorritori laici considerino di eseguire la rianimazione con le sole compressioni toraciche e con i defibrillatori di accesso pubblico (PAD) (affermazione di buona pratica).
      Si suggerisce  che, durante l'attuale pandemia di COVID-19, i soccorritori laici che siano disposti, addestrati ed in grado di farlo, possano rendersi disponibili ad eseguire le ventilazioni di soccorso, in aggiunta alle compressioni toraciche (affermazione di buona pratica).
      In caso ci sia un singolo soccorritore ad occuparsi della rianimazione, utilizzare, se possibile, un telefono in modalità vivavoce per comunicare con la centrale operativa 112/118 durante la RCP.
      I soccorritori laici possono prendere in considerazione di posizionare una mascherina chirurgica o, se non disponibile un panno/asciugamano sulla bocca e sul naso della vittima prima di iniziare le compressioni toraciche e di effettuare la defibrillazione. Questo potrebbe ridurre il rischio di diffusione del virus attraverso la generazione di aerosol durante le compressioni toraciche.

       
  • All4 - IRGQ18_R02 Disciplinare Gestione Dati
    dedicato ai trattamenti dei dati.

Per facilitare la consultazione, le modifiche sono state sottolineate.





 

Consorzio Sociale Santa Colomba

polisportiva millepiedi Pesaro