Rap-presentazione del libro di Michele Gianni e Andrea Canevaro, il 13 dicembre alle ore 17:15, a Pesaro

Intervenendo nel dicembre 2015 all’iniziativa “Le linee teoriche nella realtà sono curve” promossa a Pesaro dalla cooperativa Labirinto, il pedagogista Andrea Canevaro, professore emerito dell’Università di Bologna, disse tra le altre cose che sarebbe stato curioso immaginare come sarebbero stati trattati i sette nani se fossero capitati oggi nelle scuole italiane.

In platea Michele Gianni, scrittore e socio di Labirinto, raccolse lo stimolo e mandò ad Andrea Canevaro un racconto sui sette nani che, chiusa la miniera, vanno ad iscriversi alle liste del collocamento obbligatorio. Andrea Canevaro rispose con un altro racconto, dando il via a una scrittura a quattro mani che è divenuta via via più frenetica, arricchendo di storie e controstorie un libro che dalle vicende dei sette nani si apre al tema del rapporto con la diversità, spostandosi inevitabilmente sul terreno minato delle migrazioni con l’irrompere sulla scena di Nerocarbone, alter ego di Biancaneve.

La pubblicazione, edita quest’annno da “Ponte Vecchio “ di Cesena, sarà presentata dagli autori insieme a Luca Pazzaglia, responsabile del settore disabilità adulta di Labirinto. E’ previsto anche un intervento di Brontolo. Un particolarissimo accompagnamento musicale sarà proposto da Di-Doux, un duo musicale che spazia dalla danza popolare a Tom Waits. Reduce dal successo al Talent Show “Eccezziunale veramente”, in cui ha vinto due puntate, interverrà anche il comico Geoffrey Di Bartolomeo. Durante l’incontro, che prevede anche letture di Manuela Subissati, verrà infine letto un messaggio di Donald Trump. Lo spazio museale è sicuramente il più idoneo a una simile rap-presentazione e saranno i Musei Civici, in piazzale Toschi Mosca 19, a Pesaro, ad ospitare l’evento, in programma per il 13 dicembre alle ore 17:15.

Scarica la locandina