La Cooperativa Sociale Labirinto si unisce all'appello di Legacoopsociali ed esprime piena vicinanza alle persone ferite a Macerata e alla famiglia di Pamela Mastropietro

Legacoopsociali condanna l’atto criminale e terrorista di Macerata senza alcuna esitazione, esprimendo piena vicinanza alle sei persone ferite tra cui alcuni ospiti di un progetto di accoglienza. E la stessa vicinanza va alla famiglia di Pamela Mastropietro che ha subito un crimine barbaro e inaudito.

“Nel nome dei valori costituzionali bisogna respingere ogni violenza razzista e rivendicazione fascista senza giustificazione alcuna – ha dichiarato la presidente nazionale Eleonora Vanni - mettendo al centro le persone e i loro diritti. Per questo ci uniamo all’appello della cooperazione marchigiana e di tutto il Terzo settore affinché istituzioni e politica facciano la loro parte senza alimentare odio razziale e xenofobo nel nostro paese”.

Fonte: Legacoopsociali