Cooperativa

Aggiornamento sulle linee cautelative adottate da Labirinto per tutelare la salute di soci e socie che lavorano nella cooperativa


Dopo la segnalazione e la comparsa di alcuni casi di Coronavirus in Italia e in seguito all’Ordinanza della Regione Marche del 26.02.2020 per la prevenzione e il contrasto di covid-19, Labirinto ha deciso di adottare alcune linee cautelative per tutelare la salute di soci e socie che lavorano nella cooperativa e dare il proprio contributo a tenere sotto controllo il rischio di trasmissione.
 
La Direzione di Labirinto ha definito un Protocollo operativo di prevenzione nel quale indica a tutti i lavoratori di:

  • limitare al massimo le visite in presso le Strutture socio-sanitarie (comunità residenziali / centri diurni) riducendole ad un solo familiare, purché non sia venuto a contatto negli ultimi 10 giorni con persone provenienti da luoghi in cui siano stati riscontrati casi conclamati di positività al Corona Virus, o si sia recato direttamente in tali luoghi definiti in fascia rossa (basso Lodigiano – da Lodi a Codogno) o dei Comuni attualmente interessati delle regioni: Lombardia, Veneto, Piemonte, Liguria, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Marche;
     
  • preferire il contatto telefonico e informatico, limitando così gli ingressi di esterni negli Uffici;   
     
  • seguire la procedura di igiene contenuta nel libricino “Norme generali della sicurezza”, in particolare relativamente alla procedura di igiene e lavaggio delle mani, consegnata ad ogni operatore in fase di assunzione e rinviata ad ogni nuova versione del documento complessivo;
     
  • utilizzare i Dispositivi di Sicurezza Individuali (DPI) utili, già previsti per ogni mansione, in particolare per il rischio biologico, presenti nella scheda rischio consegnata al lavoratore in fase di assunzione e ai coordinatori per conoscenza;
     
  • utilizzare il registro presenze relative agli ingressi e uscite, già in uso nelle Strutture socio-sanitarie sul rischio incendio;
     
  • annullare le feste che contemplano la partecipazione di persone provenienti dall’esterno (es. Carnevale);
     
  • sospendere le gite all’esterno delle Strutture socio-sanitarie;
     
  • non accettare sui mezzi di trasporto o nelle strutture diurne Utenti che manifestano evidenti sintomi influenzali;
     
  • non accedere a servizi territoriali o domiciliari dove si riscontrino Utenti o familiari che manifestano evidenti sintomi influenzali;
     
  • se nelle Strutture socio-sanitarie residenziali si dovesse riscontrare un caso di influenza, contattare il Medico di base dell’Utente e seguire le disposizioni che verranno impartite, in caso di assenza di quest’ultimo contattare i numeri di emergenza

In attesa di indicazioni più specifiche da parte delle Autorità competenti, ti invitiamo a:

  1. fare riferimento alle linee guida Ministeriali sul blocco delle aree a rischio;
     
  2. fare riferimento ai dieci comportamenti preventivi da seguire al fine di contenere la diffusione delle malattie trasmesse per via respiratoria;
     
  3. in caso di manifestazione di sintomi influenzali, si raccomanda di contattare le strutture mediche di riferimento per la corretta diagnosi e cura e di rientrare al lavoro solo a guarigione completa;
     
  4. per garantire nelle nostre sedi e Strutture le comuni misure preventive contro la diffusione delle malattie trasmesse per via respiratoria è opportuno:
    • lavare di frequente le mani;
    • provvedere all’igiene delle superfici;
    • evitare contatti stretti e protratti con persone (clienti, fornitori, altro) con sintomi simil influenzali;
    • adottare ogni ulteriore misura di prevenzione specifica connessa alla tipologia di lavoro svolto;
       
  5. i lavoratori venuti in contatto nelle ultime 2 o 3 settimane con persone e zone a rischio di infezione (italiane e/o estere segnalate dal Ministero) in caso di sintomi influenzali, devono obbligatoriamente segnalare ai servizi sanitari il sospetto Coronavirus, secondo i parametri riferiti; sono inoltre obbligati ad attivare comportamenti cautelativi nell’attesa dell’intervento dei servizi sanitari;
     
  6. limitare, dove possibile, l’uso dei mezzi di trasporto pubblici per raggiungere il luogo di lavoro.
Le indicazioni sono solo a scopo preventivo e precauzionale, in linea con le misure adottate dal Ministero, per meglio tutelare la tua salute e quella di tutti i colleghi.
Confidiamo nella responsabilità di ciascuna lavoratrice e ciascun lavoratore e raccomandiamo di attenersi alle indicazioni preventive per contenere la diffusione delle malattie.
Per qualsiasi necessità o informazione chi lavora nella cooperativa può contattare il tuo Responsabile.
Queste disposizioni devono essere adottate in attesa di indicazioni più precise da parte delle autorità competenti.
 

Consorzio Sociale Santa Colomba

polisportiva millepiedi Pesaro