Dipendenze patologiche

Dagli istituti scolastici ad incontri formativi pubblici in tutta la provincia per affrontare un’emergenza a lungo sottovalutata: il gioco d'azzardo.

A partire dal mese di aprile dell’anno in corso, le cooperative sociali Labirinto, Crescere e IRS L’Aurora, riunite nel progetto LOGIN, stanno affrontando il tutto il territorio provinciale di Pesaro e Urbino incontri formativi su ciò che oggi viene chiamato GAP (Gioco d’Azzardo Patologico) e sulle dipendenza dalle nuove tecnologie.

Il calendario degli incontri formativi è stato fittissimo ed ha toccato i comuni di S. Angelo in Vado, Fermignano, Sassocorvaro, Colli al Metauro, Mondolfo, Fano, Pesaro, Vallefoglia, Apecchio, Auditore, Fossombrone, Gradara, Gabicce, privilegiando l’incontro con i giovani in eventi come lo Zoe Microfestival, la Festa dei Popoli o la Fiesta Global.

Capillare anche l’opera di informazione sui meccanismi che stanno alla base di queste nuove dipendenze patologiche portata avanti negli istituti secondari di primo e secondo grado: le scuole medie Nuti, Gandiglio e Padalino di Fano, Olivieri, Galilei, Pirandello, Don Gaudiano, Dante Alighieri di Pesaro, Raffaello di Mercatino Conca, Pirandello di Mombaroccio, Faà di Bruno di Marotta, Bucci di Montefelcino, Volponi e Raffaello di Urbino, Anna Frank di Montecalvo in Foglia, Battelli di Sassocorvaro, scuola media di Montelabbate; le scuole superiori Santa Marta-Branca, Liceo Mamiani, Istituto Bramante Genga, Istituto Agrario Cecchi, Istituto Mengaroni, Istituto Benelli di esaro, il Polo 3 il Liceo Scientifico Torelli, Istituto Binotti Pergola-San Lorenzo in Campo, Istituto Superiore Sassocorvaro, istituto Donati Fossombrone.

Chi fosse interessato ad organizzare un nuovo incontro può contattarci dal sito www.loginzone.it

Per informazioni

www.loginzone.it

Consorzio Sociale Santa Colomba

polisportiva millepiedi Pesaro