Il 7 marzo alle ore 18:30 nella sala Carboni a Mondavio, Casa Freedom 2 e L’albero delle storie incontrano studenti e studentesse del Liceo Nolfi di Fano e del Liceo Mamiani di Pesaro per sensibilizzare i giovani sul tema dell’accoglienza e avvicinarli al teatro. In programma: lettura a più voci, spettacolo teatrale

Dalla collaborazione tra la Comunità di prima accoglienza per persone migranti Casa Freedom 2 e il Centro socio educativo per persone adulte con disabilità L'albero delle storie, nasce “Ciao, Come stai? Le narrazioni dell’accoglienza”, in programma mercoledì 7 marzo, alle ore 18:30 nei locali della sala Carboni, a Mondavio, per sensibilizzare i giovani sul tema dell’accoglienza dei migranti.

L'evento si colloca all'interno del progetto di formazione “Scuola di Platea”, curato dall'Associazione marchigiana attività teatrali, con l'obiettivo di avvicinare i giovani al teatro, ed è parte di Teatri d'Autore, la stagione di prosa nei Teatri storici della Rete teatrale della provincia di Pesaro e Urbino.

Nella prima parte della serata, dalle ore 18:30 alle 19:30, le operatrici della Comunità "Casa Freedom 2" leggeranno a studentesse e studenti del Liceo Nolfi di Fano e del Liceo Mamiani di Pesaro, un testo la cui elaborazione ha coinvolto Casa Freedom, “L’albero delle storie”, e lo scrittore Michele Gianni.

La serata procederà con lo spettacolo “Storia di Ena”, tratto dal romanzo "Nel mare ci sono i coccodrilli" di Fabio Geda, un autore con un passato decennale di educatore, che ha riversato nella sua produzione letteraria i temi incontrati in anni di lavoro nel sociale.