Labirinto dona una nuova macchina per il cucito e il ricamo al centro diurno del Dipartimento di Salute Mentale in cui gestisce le attività educative. 


Una macchina "brother" di ultima generazione potenzia da oggi le risorse del laboratorio di ricamo del centro diurno del Dipartimento di Salute Mentale dell'ASUR Area Vasta 1 di Pesaro, in cui Labirinto gestisce le attività educative.
Un laboratorio che ha all'attivo realizzazioni prestigiose, pubblicate sulle più importanti riviste di ricamo italiane ed anche in alcune riviste estere; le donne del laboratorio hanno acquisito grande abilità in diverse tecniche di lavorazione, dal macramè all'uncinetto, al punto a giorno ed a tanti altri punti di ricamo, ed alcune di esse hanno cominciato ad insegnare ad altre il proprio mestiere.

macchina brother

Labirinto ha voluto potenziare questo laboratorio donando una macchina di ultima generazione, a controllo numerico, per effettuare velocemente particolari ricercate lavorazioni. Alla piccola festa organizzata in occasione della messa in funzione della nuova macchina sono intervenuti, oltre ad utenti ed operatrici, il dott. Leo Mencarelli, direttore del Dipartimento di Salute Mentale, il dott. Massimo Mazini, responsabile dei Centri Diurni del DSM e Letizia Lorenzetti, responsabile del Settore Salute Mentale di Labirinto.
Il dottor Mencarelli ha ringraziato Labirinto non solo per la donazione, ma per la professionalità degli operatori che lavorano senza risparmiarsi nel Centro Diurno ed in altri Servizi di Salute Mentale.
Per il 6 Luglio è programmata una nuova apertura del temporary shop "Utili pensieri" in via Mazza, nel centro storico di Pesaro, dove verranno messi in vendita i manufatti del laboratorio, impreziositi dalle prime applicazioni della nuova macchina.

Consorzio Sociale Santa Colomba

polisportiva millepiedi Pesaro