Il 20 marzo alle ore 17:30 all'Rsa Galantara a Pesaro, "Il Giardino dei ricordi” incontra i familiari degli utenti che frequentano il centro diurno

Martedì 20 marzo alle ore 17:30 nella sede dell'Rsa Galantara a Trebbiantico, Pesaro, l'équipe del centro diurno “Il Giardino dei ricordi” incontrerà i familiari degli utenti, per presentare la programmazione e i progetti in corso.

L’incontro rientra in un più vasto ciclo di iniziative e ospiterà in questa occasione la sociologa Patrizia Sabbatini, autrice della pubblicazione “Le parole delle mani”, che illustra come una profonda comunicazione affettiva e di contatto con un corpo fragile, attraverso le mani, sia capace di alleviare la sofferenza.

La dott.ssa Sabatini condividerà la sua esperienza personale e fornirà ai familiari strumenti e spunti di riflessione su questo innovativo approccio di comunicazione con il malato di Alzheimer che si realizza attraverso il contatto con le mani.

“Conoscere il mondo della malattia dall'interno dell'animo umano” – scrive Patrizia Sabbatini – “interrogarsi sul senso, l'accettazione, la perdita, l'espressione stessa della vita quando si è arrivati a quell'ultima tappa cruciale. Occorre un cambiamento globale di visione dell'intera esistenza, per attraversare e accettare questo momento, ma soprattutto sentirsi ancora "oggetto d'amore".

L’iniziativa è promossa da Labirinto insieme ad Aima (Associazione Italiana Malati di Alzheimer).
L'invito a partecipare è esteso anche alle famiglie con le quali l'associazione è in contatto.