Indetta dall’ONU, sarà celebrata in Ancona

Indetta dall’ONU sarà celebrata in Ancona.

CSV Marche, Forum Terzo settore Marche, Caritas Marche e Convol invitano, sabato 5 dicembre, dalle ore 9,30 alle 12,30 ad Ancona, presso la sala conferenze della “Domus Stella Maris”, per il convegno “Quale volontariato, per qualefuturo”, in occasione della Giornata Internazionale del Volontariato indetta dall’Onu

Il prossimo 5 dicembre si celebrerà anche in Ancona la Giornata Internazionale del Volontariato, un momento in cui l’impegno gratuito, il dono disinteressato di sé e la solidarietà vengono riconosciuti, dalle istituzioni e dalle persone, come un valore aggiunto per la nostra società, per le innumerevoli risposte ai bisogni e alle necessità che offrono quotidianamente.
In questa data così significativa il CSV Marche (Centro servizi per il volontariato), il Forum Terzo settore Marche, Caritas Marche e Convol (Conferenza permanente delle Associazioni, Federazioni e Reti di Volontariato) invitano all’iniziativa “Quale volontariato, per quale futuro”, sabato 5 dicembre a partire dalle ore 9,30 presso la sala conferenze della “Domus Stella Maris”, in via Colle Ameno, 5, quartiere Torrette di Ancona. Sarà un momento di riflessione e informazione sul ruolo agito dal volontariato nell’attuale contesto storico e su quelle che saranno le possibili prospettive dell’azione volontaria. Per info: segreteria CSV Marche – 071.899650 – segreteria@csv.marche.it
Dopo i saluti istituzionali, Simone Bucchi, presidente del CSV Marche, introdurrà un primo momento di discussione sulla riforma del Terzo settore, curato dall’onorevole Paolo Petrini, vicepresidente della Commissione Finanze alla Camera dei Deputati. Seguiranno le testimonianze dei volontari e di coloro che “ringraziano” il volontariato, a cui poi si aggiungeranno gli interventi di Giovanni Santarelli, dirigente responsabile del Terzo settore per la regione Marche, Giuliano Tacchi, dell’Università di Urbino, Massimiliano Colombi, sociologo e promotore di Futuro Civile, e Maurizio Tomassini, portavoce del Forum regionale del Terzo settore che, insieme ai rappresentanti delle organizzazioni di volontariato marchigiane, si confronteranno sui temi del volontariato, tra valori, coesione sociale, sussidiarietà e beni comuni.
Ultima sessione, prima del termine dei lavori fissato per le ore 12,30, è dedicata alla consegna del premio “Volontariato & Imprese”, promosso dal CSV Marche con l’obiettivo di avviare percorsi di collaborazione tra organizzazioni di volontariato, associazioni di categoria e realtà imprenditoriali. Il vincitore di questa sesta edizione è il progetto “Ar.Ba. Il patrimonio pubblico come Bene Comune”, presentato dall’Avis – Associazione volontari italiani sangue – Sezione di Arcevia e dalla Soc. Coop. Eidos di Arcevia.