Oggi la presentazione alla stampa di Oceano Adriatico, il progetto di Labirinto cooperativa sociale del dossier di Pesaro 2024 dedicato ai giovani.

Questa mattina la sala rossa del Comune di Pesaro ha ospitato la conferenza stampa di presentazione di Oceano Adriatico, progetto ideato e realizzato da Labirinto cooperativa sociale nel programma di Pesaro 2024 Capitale italiana della cultura, sezione natura operosa.

Grazie a Oceano Adriatico Pesaro Città della musica UNESCO sperimenterà nuove modalità di approccio al suono e musica prodotta da giovani musiciste e musicisti e restituirà alla musica la capacità di creare ambienti di vita positivi, generare e sostenere relazioni tra persone attraverso esperienze collettive: eventi, laboratori e incontri pubblici.
Con Oceano Adriatico la musica dialoga con gli spazi urbani, scovando luoghi non convenzionali dove potersi esprimere.

I giovani sono gli interlocutori principali di Oceano Adriatico il cui nome riprende l’omonimo disco-omaggio a Mirko e Guagno, due sperimentatori che hanno reso la musica terreno di scambio, confronto e scoperta per ragazze e ragazzi del territorio pesarese e non solo. Con Oceano Adriatico ’24 la musica è un catalizzatore positivo per il cambiamento sociale e culturale a Pesaro: attraverso un processo circolare, l’esperienza artistica alimenta crescita personale e coesione di comunità, contribuendo a migliorare per tutti le condizioni di vivibilità della città.

Il programma ideato da Labirinto cooperativa sociale e realizzato in collaborazione con Gra’, Spazio Webo, Circolo Mengaroni, Pop Gruppo, Black Marlelade Records, si svilupperà da gennaio a dicembre 2024 articolandosi in tre macro-esperienze musicali:

1. Piano Pianissimo/Forte Fortissimo

Serie di iniziative musicali particolari, in cui la musica esce fuori dai suoi confini per  misurarsi e negoziare nuove condizioni, sperimentando e valutando se siano praticabili.
Questa sessione racchiude:

Foreste Elettriche, laboratorio di ascolto profondo a cura de L’Impero della Luce, da febbraio a giugno2024;

Concerti piccoli, due giornate (22 marzo e 11 ottobre 2024) dedicate alla musica suonata dal vivo in spazi inusuali ed inaspettati;

Concerto grosso, concerto dove l’alto volume è parte rilevante della proposta musicale, previsto l’8 agosto 2024;

2. Fuori!

Abbinamenti di musiche e luoghi non prevedibili, dove identità diverse, suoni che solitamente non vanno insieme e persone che non normalmente non condividerebbero eventi musicali si incontrano e compartecipano alla sperimentazione.
Dal Fuori!contest saranno selezionati i gruppi musicali pesaresi che si esibiranno con artisti internazionali.
I concerti di Fuori! Festival si terranno da febbraio a luglio 2024.

3. Musica: sostantivo femminile plurale

La tematiche della parità di genere nel contesto musicale è affrontato con attività concrete come:

Corso di canto corale sulla musica popolare – a cura di Francesca Messina (Femina ridens), rivolto a donne di ogni età, con esperienza in ambito musicale e/o canto corale, il percorso riflette sulla valenza storica e sociale dei canti della tradizione orale e sul ruolo della donna.

Raccontami come funziona, studentesse e studenti incontrano artiste e artisti e si confrontano sull’essere musiciste in Italia, tra risorse necessarie, ostacoli; tra i temi da approfondire, come gli artisti rappresentano la donna nelle loro canzoni e come si rapportano al pubblico femminile, quali sono i processi di identificazione che vengono messi in movimento.

 

 

Guarda il servizio realizzato da Primo

 

INFORMAZIONI

Mail: oceanoadriatico@labirinto.coop
Messaggi Whatsapp: 389 8589587