Storia di Mimmo, guardarobiere a Casa Freedom

La storia di Mimmo sulle colonne della rubrica “Todo cambia”

 

Non capita tutti i giorni che una rivista come Vanity Fair, che si occupa di tutt’altro, dedichi attenzione a storie come quella di Mimmo, uno dei Senza fissa dimora di cui si è fatta carico “Casa speranza”, il servizio di accoglienza invernale aperto all’ex-ostello Sejore in collaborazione tra Comune di Pesaro, Caritas Dicoesana, Cooperativa Sociale Labirinto e associazione “Pesaro Povera”.

Mimmo oggi lavora come guardarobiere al servizio dei richiedenti asilo e rifugiati ospiti dello SPRAR di Fosso Sejore.