S.O.L.e.IL: tre figure da inserire per il progetto


Scadenza iscrizione:
22 Aprile 2023

Labirinto cooperativa sociale promuove una selezione comparativo-valutativa per l’incarico a 3 figure professionali per operatore con esperienza nel settore migranti, nell’ambito degli interventi di supporto all’integrazione sociale, sanitaria, abitativa e lavorativa di paesi terzi, vittime e potenziali di sfruttamento lavorativo.
Labirinto è infatti partner del progetto “S.O.L.e.IL – Servizi di Orientamento al Lavoro ed Empowerment Interregionale” per un sistema Legale di cui all’Avviso pubblico M_LPS.35. Registro Ufficiale.U.3302 del 29.10.2021 sul Programma Operativo Nazionale “Inclusione” FSE 2014-2020.

In particolare le figure di interesse sono: operatore consulente legale, operatore per l’orientamento lavorativo e operatore per gli inserimenti abitativi.

  • L’operatore consulente legale ha una conoscenza di diritto del lavoro e dell’immigrazione e preferibilmente laura in giurisprudenza, avrà un impegno settimanale di 20 ore. Si occuperà di orientare a livello legale i cittadini stranieri secondo il titolo di soggiorno, svolgerà consulenza legale a cittadini stranieri vittime o potenziali di sfruttamento lavorativo, indirizzerà verso i servizi dedicati al contrasto e allo sfruttamento lavorativo dell’immigrazione.
  • L’operatore per l’orientamento lavorativo conosce le leggi sull’orientamento al lavoro e l’attivazione di tirocini formativi; è in possesso di una laurea in discipline umanistiche, giuridiche, economiche e internazionali. Nelle 37 ore settimanali curerà il rapporto con i Centri per l’impiego provinciali, supporterà le attività sul bilancio di competenze, svolgerà colloqui individualizzati per orientare al lavoro, faciliterà la redazione del curriculum vitae dei beneficiari,  accompagnerà verso la ricerca attiva del lavoro, redigerà il Piano Assistenziale Individualizzato (PAI) insieme all’équipe di lavoro, curerà laboratori di orientamento al lavoro e attività formative per i beneficiari e ricoprirà il ruolo di tutor nei tirocini formativi.
  • L’operatore per gli inserimenti abitativi conosce le normative sull’accesso alla casa ed ha conseguito una laurea preferibilmente in sociologia o in discipline umanistiche, giuridiche, economiche e internazionali. Durante le 20 ore settimanali, si occuperà di orientare il beneficiario verso l’accesso alle abitazioni e alla ricerca attiva, realizzerà un database provinciale delle abitazioni disponibili insieme agli enti pubblici, cercherà di rendere la sperimentazione di un’agenzia per l’abitare sociale un modello replicabile.

Le attività richiederanno un impegno settimanale fino al 30 giugno 2025.

La selezione prevede due passaggi:

  • valutazione dei curriculum vitae e possibile colloquio;
  • l’inserimento in una graduatoria dove estrapolare e reclutare la risorsa che ricoprirà le mansioni indicate.

I requisiti per candidarsi sono:

  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non avere:
    i) procedimenti penali in corso di svolgimento;
    ii) condanne penali;
    iii) provvedimenti che riguardano l’applicazione di misure di prevenzione;
  • essere nelle condizione di avere rapporti con la Pubblica Amministrazione;

Per partecipare alla selezione, gli interessati dovranno inviare entro sabato 22 aprile, una mail a:

La mail dovrà contenere:

  • nell’oggetto: nome progetto e figura per la quale si invia la domanda;
  • curriculum vitae con autorizzazione al trattamento dei dati personali secondo l’articolo 13 del Regolamento (UE) 2016/679, sottoscritto in forma autografa o digitale dalla candidata o del candidato;
  • copia fotostatica del documento di identità, in corso di validità.

Nel corso della selezione, Labirinto si riserva la facoltà, di valutare analiticamente e di richiedere la certificazione originale dei titoli e delle esperienze autocertificate, di richiedere chiarimenti o delucidazioni in caso di esperienze non chiaramente individuabili.