La pausa invernale è servita per apprendere nuove conoscenze e adesso si torna a curare le aree verdi del territorio.

Riprende Nessuno Escluso, il progetto sui percorsi ergoterapici per il trattamento e l’inclusione sociale di persone in situazione di dipendenze patologiche.  A inizio marzo infatti il gruppo delle persone di Casa Frassati che partecipano al progetto hanno sistemato le ramaglie nei pressi dell’ex sede abbandonata dell’Ente Parco San Bartolo sopra al Campo di Marte e hanno curato la manutenzione dell’area verde in via Fossombrone, zona segnalata da Aspes.

Ente Parco San Bartolo e ASPES insieme al Consorzio di Bonifica delle Marche e alla Soprintendenza Archeologica delle Marche sono tra i partner e stakeholder del progetto.

Durante i mesi di sospensione delle attività a contatto con le aree verdi, i  5 utenti della comunità Casa Frassati coinvolti nel progetto non sono stati fermi. Nel mese di febbraio hanno infatti frequentato il corso di informatica.

In 32 ore suddivise in 8 lezioni, il gruppo ha affrontato diversi temi; in un primo momento si sono dedicati allo studio e approfondimento dei componenti hardware: la loro evoluzione nel tempo, la loro funzione e come, assemblati insieme, compongono un pc e un notebook. Di quest’ultimo il docente ha spiegato i passaggi per sostituire e ricambiare i componenti.

In un secondo momento, il gruppo ha imparato come installare correttamente in sistema operativo e come questo funziona, come utilizzare software del pacchetto Microsoft Office, in particolare Excel, con formule e funzioni matematiche di base.

La parte teorica è stata affiancata a verifiche, test generali, e alla visione di materiale hardware e video per comprendere meglio come assemblare un pc.

Segnaliamo due buone notizie: un partecipante a Nessuno Escluso che ha svolto in questi mesi invernali il tirocinio di inclusione sociale (TIS) insieme agli operatori del verde della cooperativa T41B di Pesaro, sarà assunto ad aprile della cooperativa. Il suo posto nel pulmino sarà occupato da altre due persone che frequentano Casa Frassati che seguiranno il progetto fino alla sua conclusione.

Nessuno Escluso è il frutto di un lavoro di rete che vede la partecipazione e il coinvolgimento di diverse realtà del pubblico e del privato: capofila Polo9, Labirinto cooperativa sociale partner insieme a L’Imprevisto, in collaborazione con Dipartimento dipendenze patologiche dell’AST Pesaro Urbino.