Labirinto cooperativa sociale partner di Indovina chi prepara la cena, dinner club interculturale ospitato a Casa Bucci, nell’ambito di Pesaro Capitale della cultura 2024

Nasce nell’ambito di Pesaro Capitale italiana della cultura 2024 il progetto In Cucina che prende spunto da un simbolo della città e del paese per poi spaziare su temi altri. Le cucine sono state da sempre un simbolo di riconoscimento di Pesaro, il comparto del mobile pesarese ha fatto la storia del design e del costume del nostro Paese; ma le cucine sono anche il cuore della vita domestica, il teatro dei cambiamenti culturali e affettivi del nostro paese.

Indovina chi prepara la cena è un dinner club interculturale dove il cibo parla attraverso i racconti, le immagini, la musica, in dieci incontri, da aprile a dicembre 2024, realizzati da Casa Bucci e Cooperativa Sociale Labirinto, partner dell’iniziativa, in collaborazione con AMAT e con il sostegno di Coop Alleanza 3.0. Il cibo farà viaggiare, riflettere, imparare, ridere e stupire, sarà il mezzo per conoscere esperienze, vissuti, culture e tradizioni a noi lontane e al contempo vicine.

L’atmosfera conviviale di Casa Bucci, in strada della Romagna 143, sarà la cornice per accogliere ospiti e cuciniere e cucinieri. Questi ultimi sono i protagonisti delle serate: racconteranno ai partecipanti le loro storie attraverso il menu della cena, differente per ogni serata, aiutati da speciali condimenti: letture, immagini, video, musiche della tradizione.

La finalità delle cene è creare relazioni basate sulla condivisione, solidarietà e fraternità. Le cene vogliono essere un’esperienza di vita a tutto tondo, che coinvolge tutti i sensi e che invita a scoprire nuovi mondi; le cene sono un modo per creare un valore aggiunto per la società, per superare le barriere culturali e linguistiche, per creare nuove relazioni e rafforzare i legami preesistenti, attraverso la condivisione di momenti culturali di festa.

Si inizia lunedì 15 aprile alle 19.00 con La famiglia Bucci per proseguire poi con le sei cene curate da Labirinto cooperativa sociale:

  • Lunedì 29 aprile 2024, ore 19.00
    Noi Domani nell’oggi
    Cucinieri
    : Luca Pazzaglia e Fondazione Noi domani
    La fondazione Noi Domani racconta il suo impegno per promuovere un futuro adulto per le persone con disabilità.
    I progetti con lo sguardo rivolto al domani promuovono esperienze, oggi, per costruire nuovi sguardi e possibilità.
    Non si può crescere da soli, serve una comunità in grado di pensarci adulti.
    Quale miglior occasione di una cena insieme per fare comunità?
  • Lunedì 20 maggio 2024, ore 19.00
    Kurdistan, lo stato che non c’è
    Cucinieri: Dashti Jalal Mohammed, Karwan Gafour, Andrea Zucchi, Stefano Mantovani – Cooperativa Noncello Pordenone
    Il viaggio di una famiglia dall’orrore della guerra in Siria fino a Casa Bucci. Un popolo, quello curdo, che non ha mai avuto uno stato, frammentato e disperso all’interno di altre nazioni e sempre perseguitato. Un popolo fiero, le cui donne sono diventate celebri per aver combattuto la follia dell’ISIS. La storia di una famiglia, dispersa dalla guerra, che si ricompone in Italia e qui fiorisce di nuovo.
    Condimento: proiezioni di foto, video e musiche tradizionali.
  • Lunedì 3 giugno 2024, ore 19.00
    Dal fakoye alle tagliatelle, ovvero dal Mali a Pesaro
    Cucinieri
    : Lassina Doumbia e Cristina Ugolini
    Dal viaggio della speranza alla cittadinanza italiana, senza dimenticare lo Ius Soli. Un ragazzo parte dal Mali per un viaggio pieno di pericoli, verso un nuovo continente. Acquisirà non solo un nuovo documento, ma una nuova consapevolezza, di quanto sia bella la costituzione italiana e di quanto si debba lottare per vederla applicata. Con uno sguardo accogliente verso l’altro.
    Condimento: proiezioni di foto, video e musiche tradizionali.
  • Lunedì 24 giugno 2024, ore 19.00
    Parole di cucine
    Cuciniere: Gabriela Guerra, Claudia Urbinati, Mara Wolnitsky
    Se le cucine potessero parlare racconterebbero molte cose: di piatti accurati e di piatti tirati, di dolci carezze e di paure sommesse, di parole addolcite e di vite sgualcite, di pietanze d’amore e di pietanze d’orrore. Molte sono le parole che la cucina ci dirà intorno alla violenza di genere che lì si consuma nel suo atto finale ma che prima, molto prima e ovunque, inizia dove ancora non la vediamo, nei miti da sfatare, nel linguaggio, negli stereotipi, nelle immagini, nell’umorismo di genere.
    In quella domanda che rimbomba e persevera il dolore inferto: “ma perché non se ne vanno?”.
    Condimento: letture.
  • Lunedì 2 settembre 2024, ore 19.00
    Famiglie a tavola al tempio degli influencer, genitorialità e sfide orierne: nuovi fomat per intrecciare storie e costruire comunità educanti
    Cuciniera: Katia Angelini
    Stiamo attraversando l’era delle influencer, dei tutorial e dei video con decaloghi per “buoni genitori”. Le famiglie, al contrario oggi più che mai, hanno bisogno di spazi di prossimità, di relazione e di convivialità in cui sentirsi in diritto di liberarsi da deliri di perfezione, da scenari prestazionali, da ansie di giudizi e pregiudizi gratuiti e non richiesti.
    Bersi un infuso tra genitori, in presenza di un esperto dell’età evolutiva, può diventare lo spazio/tempo preferenziale e più sostenibile per appartenere ad una comunità e rafforzarne la sua capacità di essere davvero educante.
    Una condivisione di pensieri, utopie, riflessioni e soprattutto di parole che circolano tra le famiglie e che possono restituirci uno spaccato del nostro attuale modo di affrontare le sfide odierne.
    Condimento: letture.
  • Lunedì 21 ottobre 2024, ore 19.00
    Giù la maschera! Storie “scottadito” della tradizione fanese raccontate e mangiate
    Cuciniere: Coordinatrice ed Educatrici Centro Diurno Margherita e Gianluca Ruscitti
    Gianluca racconta in qualità di familiare di una persona con demenza, quanto la persona si ancori al passato e sviluppi nel suo immaginario una rappresentazione della realtà tutta sua: a volte fa arrabbiare a volte strappa un sorriso. Preziosa rimane la testimonianza del passato come “confort zone” ricco di consuetudini, sapori, odori del “tempo che fu” che altrimenti andrebbero persi.
    Condimento: letture.

Le dieci cene sono gratuite e riservate a 15/20 persone; per partecipare occorre prenotarsi su casabucci.it

Al programma di Indovina chi prepara la cena si aggiungono tre spettacoli che trasformano il palcoscenico in un’esperienza unica, conducendo gli spettatori nell’atmosfera magica e conviviale della cucina:

  • 12 e 13 novembre, Sala della Repubblica, Teatro Rossini
    Teatro da mangiare? – Teatro delle Ariette
  • 19 novembre, Teatro Sperimentale
    Pasticceri Io e mio fratello Roberto – Compagnia Umberto Orsini
  • 8 dicembre, Sala della Repubblica, Teatro Rossini
    Cena sul ring – The Faccions

 

Guarda le foto delle conferenza stampa

Informazioni e prenotazioni

Cene
Casa Bucci
strada della Romagna 143, Pesaro
casabucci.it

Spettacoli teatrali
Teatro Rossini
Tel: 0721 387621
Biglietto cortesia: 3,00 euro