Adulti e bambini, nel giorno di Pasquetta, colorano lo spartito di 300 metri de “La Gazza Ladra” steso tra piazza del Popolo e via Branca a Pesaro.

Il grande foglio dei disegni, ideato da Labirinto e proposto alle famiglie pesaresi per il giorno di Pasquetta è stato accolto con calore ed entusiasmo dalla popolazione che è accorsa numerosissima per colorare lo spartito di 300 metri de “La Gazza Ladra”.

Labirinto ha pensato con questa iniziativa di partecipare alle celebrazioni Rossiniane di questi mesi, proponendo un’idea capace di rendere protagonisti i bambini. Uno spartito lungo 300 metri è stato steso tra la piazza del Popolo e la via Branca, mettendo a disposizione dei bambini migliaia di pastelli colorati.
Un’idea che ha coinvolto al di là di ogni previsione le famiglie pesaresi.
Il tempo incerto che ha trattenuto in città i pesaresi ha favorito un grande afflusso di bambini, anche se la pioggia intervenuta ad un certo punto ha rovinato un pò la festa, che è comunque proseguita sotto i portici del Palazzo Ducale.

Pasquetta con Rossini

Suggestivi ed emozionanti gli interventi del quartetto d’archi dell’Orchestra Sinfonica Rossini che ha eseguito le arie del “La Gazza Ladra” riportate nel grande spartito che i bambini hanno colorato. L’iniziativa, condivisa dalla cooperativa con il Comune di Pesaro, ha riscosso un grande successo ed è stata anche oggetto di un servizio sul TG Regionale della RAI.

Un doveroso ringraziamento alle operatrici della ludoteca Riù ed alle altre operatrici di Labirinto che hanno dedicato il girono di festa al successo dell’iniziativa.

Pasquetta con Rossini